Quattro giorni per scoprire tutto il mondo

Molti personaggi della cultura italiana e internazionale da Claudio Magris a Dacia Maraini, da Folco Quilici a Hape Kerkeling a Mario Dondero, da Ettore Mo a Jason Elliot, sono attesi a Genova al Festival di viaggio-Premio Chatwin, in programma dal 26 al 29 novembre. Organizzato dall’associazione «Uj-Ut» con la Regione Liguria, il Comune di Genova e il patrocinio del ministero per i Beni e le Attività culturali, il Festival è stato presentato ieri alla presenza dell’assessore regionale alla Cultura Fabio Morchio. Per quattro giorni, sono in programma racconti, proiezioni, incontri, mostre, concerti e divagazioni musicali in alcuni suggestivi luoghi genovesi, da Palazzo Rosso al Castello d’Albertis, dal Teatro della Tosse alla Biblioteca Berio, dal Galata Museo del Mare al Teatro Modena. L’invito ai partecipanti è quello di «camminare» dal centro dell’Europa al Tibet, dall’Afghanistan a Papua Nuova Guinea. Dedicato al grande viaggiatore e scrittore inglese, il Premio Chatwin-camminando per il mondo, è l’unica manifestazione culturale con l’esclusiva, concessa dalla vedova Elisabeth.