Quattro piani a piedi per i mutilati senza gambe

Per far rifiatare i mutilati è stata messa una sedia a metà della salita, dopo due rampe di scale. Non c’è altro modo per arrivare all’Associazione vittime civili di guerra che assiste, fra Genova e Savona, mille mutilati e grandi invalidi. «Gente che ha perso le gambe come può arrivare quassù?». Quassù è il secondo piano della Casa del mutilato in corso Saffi a Genova. Una palazzina del 1938, senza ascensore. Nonostante ci sia un progetto per costruirlo. (...)