Quegli atti osceni mal visti in quota

Bolzano. Una donna ha chiamato i carabinieri, disgustata, per denunciare che in Alta Badia, proprio accanto alla sua casa, un uomo stava praticando sesso solitario. L’uomo è stato rintracciato e poi scortato con una motoslitta alla vicina caserma dove gli sono state chieste le generalità: Silvan Zurbriggen, 25 anni, argento nella combinata ai mondiali del 2003. Zurbriggen ha solo ammesso di sentirsi a suo agio in mezzo alla natura che gli dà forza e tranquillità e di aver avvertito un bisogno fisiologico, aggiungendo poi che era pronto a pagare una multa. Ma sul verbale dei carabinieri si è corretto, spiegando di essere rimasto vittima di un raptus in mezzo alla natura.