Quei 16mila che hanno pagato per una scheda bianca o nulla

Tra i quattro milioni che si sono messi in fila domenica per votare nei seggi allestiti dall’Unione, non tutti hanno deciso di partecipare per decidere il nome del leader dell’Unione. A conteggio concluso, ci sono infatti 8.968 schede nulle e 7.549 bianche. Insomma più di 16mila italiani hanno scelto di pagare almeno un euro senza votare alcuno dei sette candidati alle Primarie. E se è ragionevole credere che le schede nulle esprimano insulti, sfoghi di elettori delusi, dunque siano un gesto impolitico, che cosa muove uno che paga per depositare nell’urna una scheda bianca? Un silenzioso dissenso per un risultato scontato?