Quei cinque grandi inquinatori

Usa, Australia, India, Corea del Sud e Cina non hanno firmato l’accordo di Kyoto pur producendo il 40% delle emissioni di gas responsabili del riscaldamento globale. Che cosa hanno pensato bene di fare?
Un’alleanza esclusiva a cinque, denominata “Partnership dell’Asia-Pacifico per lo sviluppo pulito e il clima”, nata in gran segreto con l’obiettivo di contenere, senza danneggiare naturalmente gli interessi economici dei firmatari, le emissioni di gas nocivi grazie all’utilizzo di “nuove tecnologie”. Sarà.
Per il momento gli interessi economici di pochi hanno prevalso sulla salute e il benessere della Terra.
Ognuno per sé, Dio per tutti. Forse.