Quei maratoneti bianconeri per decreto di madre natura

In fila, disciplinati, inesorabili. Sono i Pinguini Imperatore, che un bel giorno dell'anno, alle porte della stagione fredda, sbucano con un balzo, comico e regale a un tempo, dalle acque dell’oceano. E cominciano a camminare, sullo sterminato suolo dell’Antartide, verso una meta lontana 200 chilometri; 20 giorni e 20 notti di marcia, maschi e femmine non ancora accoppiati, per raggiungere un luogo preciso, il più possibile appartato. Lì, tra tempeste di neve e temperature impossibili, si corteggiano, fanno l’amore e sfornano eredi. Destinati a farsi maratoneti per decreto di madre natura. Doveva essere un documentario tv, ma quando il francese Luc Jacquet - dopo un anno e 120 ore di riprese - si è reso conto di avere in mano un blockbuster avventuroso, La marcia dei pinguini è diventato un film per il grande schermo e un campione d'incassi. Oggi quel successo si fa doppio dvd, con una ricchissima dote di extra: accanto al film - con audio francese e italiano (anche Dts) e sottotitoli italiani - 2 trailer, 2 lunghi backstage, making of, intervista al regista, un speciale del doppiaggio realizzato da Fiorello, note sul cast tecnico, filmografia del regista e photogallery.

LA MARCIA DEI PINGUINI - Lucky Red - Euro 19,90