Quei sei mesi da Grande

Chi è sampdoriano non può che archiviare in positivo il 2008. Nonostante oggi la classifica pianga e ci si affacci all’anno nuovo senza prospettive certe sulla prossima campagna acquisti. Non possiamo dimenticare cosa è successo dal 13 gennaio in poi. Ricordo e ricorderò sempre quel 3-0 al Palermo, dove vidi una squadra sciolta, concreta e piacevole. Roba che non si osservava dai tempi di Gullit ed Eriksson. La gara che restituì definitivamente al calcio Antonio Cassano (...)