Quei topi traditori in fuga dalla nave

Egregio Direttore, sintomatica l’intervista rilasciata a Paola Setti da un consigliere comunale di Forza Italia che ha abbandonato il partito, iscrivendosi al Gruppo Misto in attesa di potersi ritrovare, con tutti gli ex-socialisti, in una casa comune.
Silvio Berlusconi, purtroppo, dopo la strepitosa vittoria alle elezioni politiche del 2001, non ha avuto il coraggio di stabilire da solo, magari sbagliando, tempi e modi del «cambiamento» che la maggioranza degli italiani auspicava.
Ha preferito circondarsi e farsi consigliare da molti naufraghi del vecchio «pentapartito», in cerca affannosamente di una sistemazione che non avevano trovato a sinistra perché considerati poco affidabili o troppo scarsi.
Adesso accade quello che era facilmente prevedibile: la nave affonda ed i topi, presi da subita crisi d’identità, scappano.
Nihil sub sole novi!
Naturalmente, ogni riferimento a fatti e persone realmente esistenti è puramente casuale.
Distinti saluti