Quel bacio fotografato che svela la verità su amori e corna olimpiche

C’è anche la tentazione di non occuparsene più. In fondo sono solo un altro paio di corna. Anche se c’è di mezzo il cloro, anche se c’è di mezzo l’oro... Macchè sarà mai? Solo che ogni giorno salta fuori un’aggiuntina a questo ghiotto psicodramma estivo condito di vittorie, sconfitte, liti, ritiri (sportivi e sentimentali), accuse, molte accuse. Oggi il settimanale Chi pubblica le fotografie delle caste effusioni (le facce vicine-appiccicate potrebbero essere tutto e niente, ma dai, diciamolo: sono tutto) che si sono scambiati Federica Pellegrini e Filippo Magnini durante la serata finale dei Mondiali di nuoto di Shanghai, al «Bar Rouge». Va bene, avrebbe anche potuto essere l’euforia da medaglia. Peccato che lei avrebbe dovuto optare per un festeggiamento col fidanzato legittimo (Luca Marin), e lui, sarebbe dovuto correre in Italia a sistemare «la faccenda» con la compagna storica «appena finito qui, andrò a mettere le cose a posto con Cristiana che è in Italia e soffre» aveva detto. Poi ieri ha sistemato: «Alla mia ex ragazza ho detto sabato che la nostra era una storia chiusa, ed i perchè li sappiamo entrambi. Piuttosto, per il rispetto che ancora le porto, ci tengo a precisare che la foto diffusa in queste ore risale all’agosto 2006 e non al 2007». Perché Chi, assieme ai bagordi da vittoria, pubblica anche le foto, sempre caste ma decisamente esplicite (sembra tutto e lì, è anche inutile dirselo, è proprio tutto: si baciano in piena bocca...) di una serata milanese in discoteca nel 2007. Sì: nel 2007, a detta del settimanale. Quindi quando Filippo stava già con la «povera», fiduciosa Cristiana Nardini(la fidanzata ufficiale che dice ancora di «fidarsi di lui») e Federica stava per «mettersi» con Luca Marin che, a sua volta, stava per farsi appositamente lasciare (con tanto di plateale lancio di anello, rimbalzato in vasca) dall’antagonista collega francese di Fede, Laure Manaoudou. Lui mollava la venere tascabile d’oltralpe, lei, la pluri-tatuata e premiata valchiria veneta «limonava» con il compagno di stanza storico del suo futuro (e ormai ex) fidanzato. Capite che è difficile smettere di occuparsi di questi, anche volendo... Dunque cosa dedurne, da quest’ultima (ma di certo non ultima) puntata del gossip dell’estate? Che Luca (Marin) non facendo niente avrebbe fatto la cosa migliore. Invece non solo, nel momento in cui le voci su Federica e Filippo hanno iniziato a «montare», lui si è messo a piagnucolare, appostarsi, rivendicare, minacciare. Ora viene fuori che la sua indignazione conseguente allo scandalo era, oltretutto, già drammaticamente fuori tempo massimo (imperdonabile per un uomo siciliano). E che quindi avrebbe potuto (dovuto), già nel 2007, tenersi legata (tramite l’aureo cerchietto svilito), la deliziosa, gelosa, offesa, femminilissima e inutilmente oltraggiata Manaoudou. Invece di farsi calpestare dalla gloria, dai tacchi e dai tatuaggi dell’incontenibile, fedifraga Federica.