Quel colosso dei fondi legato ai Bush

Carlyle Group, un colosso degli investimenti, che vanta ora al suo attivo un portafoglio del valore di 75 miliardi di dollari, ha sempre fatto discutere. Anzitutto, per i legami d’affari con l’ex presidente George Bush senior e altri vip di provata fede repubblicana. Ma anche perché vi avevano investito risorse alcuni esponenti della famiglia saudita di Osama Bin Laden, usciti definitivamente solo nell’ottobre 2001. Ingente la gamma delle attività del gruppo Carlyle che ha interessi in tutto il mondo - dall’industria della difesa ai famigerati subprime - ed è stato attivo anche in Italia. Nel 1993, insieme a Finmeccanica, ha acquistato Fiat Avio della quale ha tenuto il 70% del capitale fino all’agosto del 2006. Il gruppo Carlyle ha anche acquistato e poi rivenduto diversi immobili di prestigio e interi palazzi dismessi dal Tesoro.