Quel Gioco del pallone in corso XXII marzo

In tempo d’Europei di calcio ritorna in voga il cosiddetto «Gioco del pallone». Per vederlo non si deve raggiungere alcun campo sportivo, ma basterà recarsi presso la sede di Sotheby’s di Milano. Si tratta dell’originale opera del 1905, un olio su tela, firmata e datata dall’artista Ruggero Focardi, allievo di Telemaco Signorini, stimata ad un prezzo di partenza che va dai 20.000 ai 30.000 euro. Nell’opera, che misura 68x90 cm, sono raffigurati alcuni giovani, intenti a giocare in presenza del pubblico, in quello che è l’ex sferisterio di Piazza Vittoria a Milano. A rendere il quadro ancora più particolare è la chiesa milanese di Santa Maria del Suffragio dipinta sullo sfondo.
Le opere saranno esposte al pubblico già da oggi, dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18, mentre l’asta è prevista per mercoledì 18 Giugno, alle ore 17. Fra i dipinti dell’Ottocento sarà in asta anche un’opera di Ippolito Caffi, stimata dai 70 ai 100.000 euro: è «La benedizione papale dalla Basilica di San Pietro», del 1857, esperimento alla luce della Scuola Romana di Fotografia, eseguita mentre l’artista era in esilio a Parigi per aver partecipato ai moti del ’48.
Fra gli inediti è invece da segnalare il pendant ad olio di Gaspare Landi, formato dalle opere «Bacco e Arianna» e «Amore e Psiche»: studente dell’Accademia di Pompeo Batoni, Landi si dedicò anche allo studio delle antichità, ispirandosi all’artista italiano modello per il classicismo, divenuto poi anche suo amico personale: Antonio Canova.
Nella sezione dedicata alla pittura di veduta ci saranno invece l’opera di Carlo Pollonera «Primavera in Liguria» (stimata 50-70.000 euro), le opere di Ugo Manaresi, Cesare Maggi, Angelo Barabino e il «Paesaggio con montagne (il ritorno dai campi)» di Gino Severini, del valore di 60-80.000 euro. Tra i fiori all’occhiello dell’asta anche il «Carabiniere e cavalleggero a cavallo» realizzato nel 1906 da uno dei maggiori esponenti dei Macchiaioli, Giovanni Fattori. Nel dipinto i soggetti tipici del repertorio dell’artista, perso l’entusiasmo giovanile si distinguono ora dal profondo senso di solitudine e disillusione verso la società di inizio Novecento. Per questa opera la stima più alta dell’asta: si va dai 200 ai 300.000 euro.
Sotheby’s, Palazzo Broggi, in via Broggi 19.