Quel jet-set che vuole cambiare vita

Direttori di giornali, imprenditori, pubblicitari, stilisti. Tutti insieme qualche sera fa alla presentazione, in un locale sui Navigli a Milano, del libro, edito da Adriano Salani, Quasi quasi mi licenzio - Non è mai troppo tardi per cambiare vita. Tutti insieme per salutare l’arrivo nelle librerie del testo di Roberto d’Incau, celebre «cacciatore di teste» del mondo della moda, e di Rosa Tessa, giornalista «fashion». Gli onori di casa sono stati fatti dalla contessina Albertina Marzotto, moglie di Gaetano, che ha commentato il volume sotto gli occhi attenti di Delfina Rattazzi, Paolo Santanchè, Mario Boselli, ecc. Resta ora da capire perché mai gente come nobili, giornalisti affermati, chirurghi estetici e imprenditori di successo possano volere «licenziarsi» e «cambiare vita». Misteri da jet-set.