Quel nudo artistico di Giulia

In riferimento alla lettera scritta da Giulia Ottonello su Il Giornale di ieri vorrei rispondere poiché chiamato in causa sull'articolo «la svolta sexy della diva Giulia».
L'intenzione non era fare nessun scoop, era solo riportare la notizia che in quei giorni inmpazzava su ogni angolo di internet, prima sulle news di Libero e poi addirittura su YouTube come tra i video più cliccati del momento. È vero che la notizia andava approfondita e mi scuso per questo, la concomitanza dell'uscita del nuovo album ha tratto in inganno più di una persona senza tener conto che quelle immagini facevano parte dello spettacolo a cui partecipava come sirena.
Questo non toglie che tutto è stato scritto in buona fede, la metamorfosi di un'artista è sempre all'ordine del giorno come del resto la crescita professionale. Il nudo è evidentemente artistico, chi ha potuto osservare le immagini lo capisce da sé. Mi spiace che Giulia Ottonello si senta vittima di illazioni, la stessa Giulia che ho avuto il piacere di applaudire nelle primissime uscite pubbliche al salone dell'oramai ex Centro Culturale francese di Genova. Da subito si intuiva il suo avvenire di successo con quella voce unica e la sapiente regia di sua mamma nell'insegnarle canto.
Il successo di «Amici» a mio modesto parere non ha aiutato come nelle aspettative la cantante genovese che rimane un talento indiscusso e un personaggio affascinante nel mondo dello spettacolo.