Quel passo falso di Eddie Murphy «Norbit» è una farsa sgangherata

Eddie Murphy sfiora l’Oscar con Dreamers per poi scrivere, produrre e interpretare Norbit, una farsaccia sgangherata, scurrile e priva di una gag decente. Murphy, interpreta ben tre personaggi: lo scimunito Norbit (Murphy), sua moglie Rasputia (Murphy)e Mr. Wong (Murphy), l’uomo che lo ha raccolto orfanello e allevato. Norbit, al cui confronto Forrest Gump è un genio, ritrova una compagna d’infanzia, Kate (Thandie Newton) quando è sposato con la mostruosa Rasputia, spalleggiata da tre muscolosi fratelli, scimuniti a loro volta. Sarà una lotta titanica per contendersi la palma del più scemo: vincono tutti, compresi gli sceneggiatori. I neri americani sembrano colpiti da improvviso benessere e accelerano la marcia verso il consumismo che si manifesta attraverso storie stupide e una coazione fatta di vestiti sgargianti, case arredate follemente e comportamenti infantili. Noi non possiamo: Spike Lee, diglielo tu.

NORBIT (Usa - 2006) di Brian Robbins, con Eddie Murphy, Thandie Newton, 95 minuti