Quel «pensatoio» del centrodestra voluto da don Gianni

7 anni di vita, 3 redattori, 100 collaboratori, un aumento delle pagine visitate nell’ultimo anno pari al 75 per cento e la caratteristica unica di essere giornale on line nazionale ma di nascere e avere sede a Genova. Ragionpolitica.it è il sito internet di riferimento per i pensatori del centrodestra, dapprima strumento di formazione politica di Forza Italia, poi organo del Pdl, oggi testata giornalistica autonoma ma sempre di «area». La rivista on line venne fondata da don Gianni Baget Bozzo nel 2003 con la volontà di sostenere il progetto di Silvio Berlusconi di creare una via politica alternativa, cattolica, liberale, capace di contrapporsi alla sinistra usando il mezzo di internet come strumento di formazione ed informazione permanente. Un progetto che inizialmente sembrava difficile da concretizzare visto che lo strumento di internet, nei primi anni duemila, non aveva lo stesso impatto che ha oggi. Una scommessa vinta, invece, da Gianni Baget Bozzo e da Alessandro Gianmoena attuale direttore e cofondatore della rivista online.
In occasione della campagna elettorale del 2006 la rivista è diventata quotidiano, raggiungendo il traguardo di un milione di contatti al mese. Ad oggi prevede diversi aggiornamenti quotidiani con una media di 34.560 pagine visitate ogni giorno secondo i dati messi a disposizione dalla Gnosis srl, casa editrice del portale. «Ragionpolitica, con i suoi contributi editoriali, ha sempre parlato al popolo: sia quando eravamo all’opposizione, facendo luce sulla disastrosa politica della sinistra, sia ora, che siamo al governo, illustrando l’operato di un Esecutivo che si sta adoperando in tutti i modi per risollevare l’Italia da una crisi economica epocale e per rilanciare il sistema Paese» spiega Alessandro Gianmoena che ha raccolto il testimone di don Baget Bozzo nel 2009 subito dopo la morte del sacerdote-politologo. «Intendiamo continuare sulla strada intrapresa a partire dal 2003 - continua Gianomoena - arricchendo la nostra rivista, oltre che attraverso una nuova veste grafica, anche di contributi che si propongono non solo di fornire una informazione trasparente sulle riforme intraprese dal Governo, ma anche di analizzare l’evoluzione della politica italiana fornendo ai cittadini spunti di riflessione che siano utili ad avvicinarli a tematiche del dibattito pubblico e a fidelizzarli con uno strumento di informazione e di opinione sempre più competitivo».
Oggi in redazione con Alessandro Gianmoena lavorano Aurora Franceschelli e Gianteo Bordero ma l’altra forza di Ragionpolitica.it è la struttura di collaboratori che da tutta Italia lavorano per la riuscita del sito con articoli e spunti di approfondimento nei vari settori dalla politica estera all’ambiente, dall’economia a cultura e scuola.