Quel piccolo laboratorio aperto da Quinto e Flora Casadei

Fedeltà alle radici e amore per l’innovazione. Un mix di successo che, da sempre, è alla base dell’avventura imprenditoriale di Casadei. Una costante che accompagna la maison fin dagli esordi, nell’ormai lontano 1958, allorché Quinto e Flora Casadei fondarono a San Mauro Pascoli (Forlì-Cesena) quel piccolo laboratorio artigiano destinato a diventare, con il passare degli anni, un brand conosciuto e ammirato in ogni angolo del globo.
Ammirato non solo per l’esclusività delle sue creazioni, ma anche per la capacità di interpretare in ogni momento i gusti e la sensibilità della clientela, traducendoli in scarpe di assoluto prestigio. Una capacità che Casadei ha ribadito ancora una volta in concomitanza con «Vogue Fashion’s Night Out», la notte bianca della moda promossa dalla rivista Vogue che l’8 settembre scorso ha visto migliaia di persone fare le ore piccole nei negozi del centro di Milano.
In quell’occasione, infatti, il marchio ha proposto una «limited edition» dedicata a un tema sempre più attuale e sentito dal pubblico, non soltanto femminile: l’eco-sostenibilità.
Si chiama «Casadei Goes Green» e si compone di décolleté dalla linea classica con tacco a spillo, realizzate con un materiale ecologico al 100% e lavorato attraverso un processo produttivo ad acqua, senza solventi tossici.
Ampia la palette dei colori disponibili, che spazia dall’arancione al giallo, dal verde al rosa, dall’azzurro al nero.
«La ricerca di design, di nuove costruzioni e l’attenzione verso la qualità sono gli elementi che da sempre ci contraddistinguono - commenta Cesare Casadei, figlio dei fondatori Quinto e Flora e attuale direttore creativo del marchio -. Ogni stagione studio nuovi materiali, cercando soluzioni che mi permettano di offrire alla clientela pellami preziosi, innovativi e allo stesso tempo confortevoli. E per garantire una qualità in tutto e per tutto made in Italy, lavoriamo esclusivamente con fornitori italiani. In particolare, per la recente edizione di “Vogue Fashion's Night Out” ci siamo concentrati sulla ricerca di un materiale eco-sostenibile. Si chiama Dinamica ed è ricavato da materiali riciclati e lavorati attraverso un processo ad acqua. Mi ha colpito per l’estrema morbidezza, oltre che per la brillantezza dei colori ottenuti grazie a coloranti neutri e atossici. Con questo materiale innovativo, ho dato vita a un’edizione limitata eco-friendly della nostra pump tacco 10. Un accessorio giocoso e ultra-femminile».