Quel Prato dove si scia anche di notte

Apre sabato 6 la stagione invernale di Prato Nevoso, con una grande festa: l’Open Season Show e lo sci notturno gratuito. Un mix di musica, intrattenimento, comicità caratterizzeranno la serata, all'interno della splendida cornice illuminata della Conca di Prato Nevoso. Presentato da Gabriele Marconi e Ilaria Salzotto, si alterneranno sul palco gli artisti di Zelig (Mago Elias, Diskotekaro, Pablo e Gianni Cinelli), le VillageGirl, i Los Locos, le Yavanna, Dj Schiffer Guest Star della serata, la cantante Syria, che si esibche in un mega concerto. A 1.500 metri d'altezza, Prato fa parte del comprensorio monregalese del Mondolè Ski, con 130 chilometri di pista e 31 impianti, luogo ideale per imparare a sciare, il suo fiore all'occhiello sono da sempre le proposte ed is servizi tagliati su misura per le famiglie. Con un'attenzione particolare ai bambini, anche grazie alla particolare conformazione ad anfiteatro che assume la Conca del paese e la sua esposizione verso sud. Molte anche le offerte per i più piccoli che non sanno ancora sciare ma hanno voglia di diversi con Pratolandia, il parco giochi sulla neve, situato all'interno della Conca e a Mondolotto, la sua insostituibile mascotte che balla, scia e gioca con tutti. In oltre 10mila metri quadri, sotto l'attenda guida di preparati educatori, si svolgono attività educative, sportive e ludiche. All'interno di Pratolandia cìè anche un tapis roulant «magico» per la risalita con tunnel di passaggio, un'area giochi attrezzata, casette gioco colorate, strutture gonfiabili, un palco per le rappresentazioni e poi una postazione coperta e piste per sci, bob, slitte e la speciale pista per la scuola di sci. Il divertimento prosegue con moto slitte, go kart e quad per i bambini dai 6 anni in poi. E qui il divertimento è esteso anche ai più grandi, dato che per utilizzare questi mezzi i bimbi devono essere accompagnati dai genitori. Per scoprire la natura sotto una coltre di neve, basta poi farsi dare un passaggio da Prato Express, un gatto delle nevi attrezzato come un pullmam che porta i turisti in giro per il comprensorio, raggiungendo punti panoramici e valli incontaminate dove, con un pizzico di fortuna, si incontrano e si possono fotografare i camosci. L'avventura sul gatto delle nevi parte dalla Conca di Prato Nevoso, davanti alle biglietterie e in poco tempo si raggiungono zone totalmente incontaminate, dove non ci sono sciatori né impianti di risalita. Su prenotazione è possibile anche allungare la gita, fermandosi per la cena in rifugio. Prato non dimentica poi i più giovani, basti pensare che è stata una delle prime stazioni sciistiche italiane a realizzare uno Snowpark, una bella intuizione che ha portato Lo sviluppo dello Snowpark ha portato ad abbinare il nome Prato con il mondo freestyle e anno dopo anno a consolidare la volontà della stazione ad investire in questo settore molto apprezzato dai giovani. Per tutte le vacanze l'area resterà sempre aperta e nei giorni di martedì, venerdì e sabato grazie all'impianto di illuminazione, si potrà fare snow anche di notte, dalle 20 alle 23. Sono già stati programmati alcuni investimenti per raddoppiare l'area a disposizione dei riders, con alcuni lavori strutturali che ne incrementeranno la lunghezza di 400 metri che aggiunti ai 400 preesistenti permetteranno di usufruire di una pista intera dedicata esclusivamente al freestyle.
A completare il quadro il nuovo Borgo Stalle Lunghe che ben preso diventerà il fiore all'occhiello di Prato Nevoso con 400 nuovi alloggi, un complesso residenziale inserito nel cuore del Golf Club Prato Nevoso e raggiungibile direttamente dalle piste da sci.NMur