Quel sì di Fazio alla fusione con Capitalia

Antonio Fazio, allora governatore di Bankitalia, nell’estate del 2004 avrebbe anche dato il proprio appoggio a una fusione tra Capitalia e Antonveneta, purché gli olandesi di Abn si fermassero a «una posizione tra il 14 e il 15%». È quanto emerge dal verbale dell’interrogatorio di Francesco Spinelli, numero uno di Abn in Italia, oggi presidente di Antonveneta, reso ai pm il 9 marzo del 2006 ed emerso dagli atti depositati dopo la chiusura delle indagini sulla scalata di Bpi ad Antonveneta. Dei piani di Abn per una fusione tra Capitalia e Antonveneta aveva parlato anche il presidente dell’istituto capitolino, Cesare Geronzi, in un analogo interrogatorio.