Quel sognatore di Baffino tra Zeman e nostalgie Pci

I sogni son desideri... Quello di Massimo D’Alema era fare il «segretario del Pci». L’altra sera durante l’intervista alla festa dell’Unità di Roma risponde così alla scrittrice Chiara Gamberale: «Pensi a me... ho sognato fin da piccolo di fare il segretario del Pci, quando sono arrivato me l’hanno tolto...». Poi D’Alema si è soffermato sull’argomento che lo «scalda» di più. La Roma: «Io sono partigiano di Zeman, è una figura che divide, che ama il bel calcio e ha saputo essere polemico. Credo che ci divertiremo, anche se farà  divertire un po’ anche gli altri». Quindi l’affondo: «Ma la proprietà deve sapere che non è che se l’è cavata con Zeman: servono due o tre difensori tosti».