Quell’anestesista indagato non è del S. Carlo di Paderno

In merito alla notizia apparsa sulle pagine milanesi del nostro quotidiano il 13 settembre e riguardante due episodi di malasanità, ci teniamo a precisare che «l’anestesista cinquantenne» indagato per violenza sessuale a cui si fa riferimento nell’articolo pubblicato, non lavora e mai ha lavorato alla clinica «San Carlo» di Paderno Dugnano come invece è stato erroneamente riportato sul giornale. Come tale la clinica in questione non è assolutamente e in alcun modo coinvolta negli episodi descritti nell’articolo in questione. Ci scusiamo perciò di questa disattenzione sia con la struttura ospedaliera che con i lettori.