Quell’ordine del capo ai parlamentari: «D’ora in poi fate solo come dico io»

Oggetto: «Comunicazione del presidente». Destinatari: i parlamentari di Idv, rei di aver agito di testa propria, votando con la maggioranza alla Camera sul decreto sicurezza e poi permettendosi di fare dichiarazioni senza la preventiva autorizzazione del capo. Mittente Antonio Di Pietro, il capo appunto. Che ai suoi ha inviato una e mail in cui, nero su bianco, dichiara terminata, se mai c’è stata, la democrazia interna al partito: d’ora in poi, scrive Tonino, «vi prego di attenervi alla seguente ed elementare regola: noi siamo all’opposizione e, quindi, non dobbiamo mai votare i provvedimenti della maggioranza, salvo che non ci sia una mia formale disposizione». Di più: «Le dichiarazioni pubbliche (...) devono essere preventivamente autorizzate da me». Perché, avverte il leader, il partito rischia «lo sfaldamento»