Quell’organo nato nel 1993

Il Comitato interministeriale per il credito e il risparmio (Cicr) è una autorità creditizia istituita con il testo unico bancario del 1993. Il suo mandato è l’«alta vigilanza in materia di credito e tutela del risparmio». Il Cicr è presieduto dal ministro dell’Economia, e composto dai ministri delle Risorse agricole, delle Attività produttive, delle Infrastrutture, delle Politiche comunitarie, e dal governatore della Banca d’Italia. È possibile invitare altri ministri, che però non hanno diritto di voto. Le delibere devono ottenere il voto favorevole della maggioranza dei presenti.