Quella parola che fa paura

Fra gli ultimi titoli usciti in tema di antisemitismo, ne segnaliamo due usciti da La Giuntina: «Antisemitismo. Diagnosi di una parola», di Georg C. Berger Waldenegg, una dettagliata radiografia del concetto di antisemitismo che pone in discussione la sua stessa validità; e «Sull’antisemitismo. Con un’antologia di testi antiebraici», di Roberto Piperno. La prima edizione di questo libro uscì nel 1964 con il titolo «L’antisemitismo moderno» (Universale Cappelli), quando il tema era appena tornato alla ribalta con il processo ad Adolf Eichmann, con le innovative decisioni del Concilio Vaticano II e con le nuove ricerche di Renzo De Felice, che ne scrisse la prefazione (qui riprodotta). Interessante è anche «Antisemitismo in America. Storia dei pregiudizi e dei movimenti anti-ebraici negli Stati Uniti da Henry Ford a Louis Farrakhan», di Elena Fallo (ed. Araba Fenice).