Quella regina del bar che addolcisce il caffè

Le chiamano ormai le «regine del bar». Sono quelle belle ragazze che ti accolgono, alla mattina, quando vuoi sorseggiare il tradizionale cappuccino, sono quelle che «fidelizzano» il cliente sia perché sono belle e simpatiche, ma soprattutto perché hanno una loro forte professionalità. Basta fare un salto, che so, al «Mascaret» di via d’Annunzio dove Cinzia e Flo sono sempre col sorriso sulle labbra, basta fare un altro salto al «Nuovo Corallo» di via Ceccardi dove Cristina e amiche ti offrono caffè di prima qualità. Ma basta soprattutto fare un salto al «Mentelocale», nell’atrio di Palazzo Ducale, per trovare colei che tutti dicono sia la più pimpante, divertente e inarrivabile Antonella Calomino. Da due anni domina dietro il bancone, è l’attrazione fatale di tantissimi nomi noti genovesi e italiani e pure internazionali. Palazzo Ducale, si sa, è un serbatoio di grandi eventi culturali e non, e personaggi del mondo vengono qui, e fra un evento e l’altro, si affacciano al bancone di Antonella che lo stesso «Gambero Rosso» ha messo tra le migliori operatrici nel miglior bar italiano. Di questo sono molto lusingati sia Paolo Musso che Luciano Ferrarini (i «manager della ristorazione» fra i più qualificati e con esperienza internazionale). Antonella da due anni segue centinaia di clienti: la ammira in modo particolare l’ex governatore Sandro Biasotti frequentatore assiduo del locale, così come il suo sguardo e il suo sorriso (di Antonella) diventano particolari quando arriva il quasi «vicesindaco» Ghezzi, attualmente impegnato nel problema dei rifiuti e in quelli cimiteriali. Abituato a questi temi non proprio allettanti, trova grande conforto nel cappuccino e nella «cioccolata con mandorle» che Antonella gli pone graziosamente sul banco. Già, perché alcune «creazioni» di questa bella ragazza sono ormai entrate nella tradizione del pub: il «mokaccino» ad esempio o il «frappuccino», tutte godibili proposte che hanno reso celebre questa reginetta del bar.
Federica. «Lo scapolo d’oro del mondo della moda (Matteo Marzotto) lascia a casa Alessia (Fabiani) e si fa vedere con la ex di Flavio Briatore». La notizia rimbalza da «Di Tutto» al mondo gossip genovese. Perché la «ex» (si fa per dire) di Briatore sarebbe la bellissima Federica Torti. Sembra che il Marzotto, ragazzotto bene dal sorriso conquistatore, abbia dato il «ben servito» a quella stangona di Alessia (attualmente al fianco di Mino Taveri in «Guida al Campionato») e si sia invaghito di Federica. Sarà vero? Chissà. Federica, genovese, è balzata alla ribalta proprio in questi giorni, anche perché va in onda su Italia Uno in Danger, nuovo show sulla magia condotto da Marco Berry (quello che ci aveva raccontato tutto su «barboni» italiani). La Torti (figlia adorata di un giudice) da anni tenta la scalata allo star-sistem, ogni tanto ci riesce, poi scompare, quindi riappare più luminosa che mai. Aveva sempre avuto la voglia di Tv e di cinema: era nata a Genova su qualche Tv locale, portata nei primi tempi da Fulvio Collovati (uno che se ne intende di «letterine» e di «schedine»). Ma il suo obiettivo era la grande scena della Tv nazionale. Ed eccola, lo scorso anno, fra le braccia di Briatore sul megayacht del ricco «billionaire-man». «Ma era solo un abbraccio» disse allora Federica, furbetta anziché no. E tutto finì lì. Ora eccola al braccio di Matteo Marzotto e poi in macchina dopo il party per la presentazione della prima collezione di gioielli Montblanc. Una corsa verso dove? Se lo sono chiesti i cronisti mondani che la seguivano ... Insomma: queste belle fanciulle genovesi non si accontentano di un Collovati o di una Tv locale. Vogliono gioielli e belle storie d’amore.
Sarà la volta buona per la dolcissima Federica?