«Quelle copie delle statue greche in via Palmanova sono un orrore»

Vorrei segnalare, tra le tante, una «bruttura» milanese recentemente comparsa in via Palmanova, all’altezza della fermata della metropolitana di Crescenzago. Proprio davanti all’ingresso dell’Hotel Adam, ai margini del marciapiede, e quindi ben visibili a tutti i passanti, sono state installate da poco due copie in gesso di celebri Bronzi di Riace. Gli orginali del V secolo a.C. sono un capolavoro universale, queste misere copie invece sono soltanto un obbrobrio.