Quelle di Lauro sono proprio soddisfazioni

MATEMATICO. Carlo Nesti (sintesi di Liverpool-Arsenal, Martedì Champions, Raidue): «Dopo tanti uno a uno sta per arrivare una partita con sei gol, a meno che ce ne siano altri».
PASSIONALE. Marino Bartoletti (Martedì Champions, Raidue): «L’Arsenal continua il suo coito interrotto con la concretezza».
STATTENE A CASA. Italo Cucci: «Io faccio il tifoso del Barca e dico: giù le mani da Ronaldinho per evitare che venga in Italia, perché di pensionati ne abbiamo già abbastanza».
CONTADINO. Beppe Dossena (10’ Manchester United-Roma, mercoledì Raiuno): «Hargreaves è il fattore di questi primi minuti».
FRETTOLOSI. Beppe Dossena (60’): «Più rapido Park, più veloce Tonetto».
CHISSENEFREGA. Gianni Cerqueti (62’): «Una curiosità: ci sono due giocatori nel Manchester che hanno il cognome della madre, Giggs e Tevez».
CONTRATTEMPI. Gianni Bezzi (90° minuto serie B, sabato Raitre): «Partita molto difficile per il Modena che ha giocato in un’atmosfera non facile».
RALLEGRAMENTI. Franco Lauro: «Grazie anche per le soddisfazioni che ci avete regalato anche in questa soddisfazione».
KAMIKAZE. Franco Causio (80’Palermo-Catania, sabato Sky Calcio 1): «Qui Tedesco prende una botta involontariamente».
PINDARICO. Fabio Caressa (24’ Juventus-Milan, sabato Sky Sport 1): «Sissoko deve avere Michelangelo come barbiere: la sua testa è una scultura».
COMPLIMENTI/1. Il finto Piccinini (Guida al campionato, domenica Italia 1): «Ancelotti dice che Shevchenko è una via di mezzo tra un creativo e un soldatino, in pratica un cretino».
COMPLIMENTI/2. Guido Meda (Grand Prix, domenica Italia 1): «Sta per cominciare il MotoGp. Oh mio Dio, a Valentino manca un dente: è rivoltante».
COMPLIMENTI/3. Guido Meda: «A Jerez Dovizioso era partito uno schifo».
CONSONANTI. Loris Reggiani: «Rossi ha perso per strada la sua competi-ti-ti-vità». Guido Meda: «Metti pure quante T vuoi, che tanto non cambia niente».
COMPLIMENTI/4. Riccardo Trevisani (78’, Udinese-Roma, domenica Sky Sport Diretta): «Buon momento dell’Udinese, rovinato dal cross orribile di Ferronetti».
IN EXTREMIS. Giuseppe Simone (93’ Empoli-Parma): «Ultimo assalto finale per la squadra di casa».
IN GUARDIA. Davide Cassani (Parigi-Roubaix, domenica Raitre): «Stuart O’Grady è un corridore pericolosissimo per gli avversari».
SOGNI PROIBITI. Walter Mazzarri (Domenica Stadio, Italia 1): «Non voglio parlare di certi traguardi che a inizio anno nemmeno erano impensabili».
BENEAUGURANTE. Giorgia Ferraiolo: «Pensando all’Inter che giocherà stasera, che puoi dire?». Mirko Vucinic: «Ci mettiamo davanti al televisore a gufare Inter».
GIURAMENTO. Marco Borriello: «Mi son promesso di non parlare di mercato fino alla fine del campionato».