Quelle telefonate tra Fazio e Fiorani

L’inchiesta milanese sulla mancata scalata a Banca Antonveneta da parte della Banca popolare di Lodi, partita da alcune intercettazioni telefoniche pubblicate in anteprima dal Giornale, si intreccia con la vita e gli affari di due personaggi chiave: l’ex amministratore delegato della banca lodigiana, Gianpiero Fiorani e l’ex governatore della Banca d’Italia Antonio Fazio. I magistrati milanesi Francesco Greco ed Eugenio Fusco indagano sui due ex banchieri, sui finanzieri Emilio Gnutti, Giovanni Consorte e Stefano Ricucci e sull’ex capo della vigilanza di Bankitalia Francesco Frasca. Qualche giorno fa l’ex governatore ha chiesto che l’indagine venga trasferita a Lodi. La decisione arriverà la prossima settimana.