Quelli che leggono solo stampa estera

La stampa straniera, si sa fa sempre notizia. Citarla è trendy, autorevolmente trendy. È capitato così che ieri mattina i siti Internet dei quotidiani Corriere della Sera e Repubblica, quasi all'unisono e nella medesima posizione di pagina virtuale, abbiano rilanciato questa notizia: il Papa torna alla Messa in latino, pronto un indulto per liberalizzare il rito preconciliare tridentino. Quale la fonte dello scoop? L'autorevole quotidiano britannico The Times, che nel servizio di un corrispondente romano informava al riguardo i sudditi di Sua Maestà. Peccato che la stessa notizia, con qualche particolare e persino con qualche retroscena in più, sia stata pubblicata sempre ieri mattina (dunque in contemporanea con il Times), e con evidenza, sia dal nostro Giornale, sia dalla Stampa di Torino. Ma vuoi mettere com'è più fine citare i reporter d'Oltremanica invece che i provinciali fogli nostrani? Anche se si tratta di documenti vaticani e di latino, il giornalismo anglosassone ha sempre una marcia in più.