Quelli di Falce&martello ci riprovano

A «testa alta» oggi sfilano orgogliosi per le vie di Roma. Tornano i comunisti fatti fuori dal parlamento nazionale con il corredo di bandiera rossa e falce&martello. Oliviero Diliberto (segretario Pdci, nella foto), Paolo Ferrero (leader Prc), Cesare Salvi (Socialismo 2000) e compagni sono di nuovo in pista, o almeno sperano di esserlo a Strasburgo. L’occasione sono le Europee del 6 e 7 giugno, per cui presentano una lista «anti-capitalista, comunista e di sinistra» tanto per essere chiari. In piazza Navona proveranno a spiegare le ragioni di un «voto davvero utile contro il regime berlusconiano». Se si parte così, sembra già un’impresa.