Quello che divora l’anima

Per spaventarmi davvero, la Sampdoria, eventualmente aspetto che non batta il Palermo, sapendo che per riuscire a cogliere i sospiratissimi 3 punti le basterebbe ripetere le prestazioni offerte contro Juve e Inter ma ricordando che purtroppo furono precedute da quella sciagurata contro l'Ascoli e quell'altra scarognata a Siena. Io mi son sempre fidato e continuo a fidarmi di Novellino.
So che le quattro sconfitte subite in fila - una mostruosità per un tecnico di quel livello e quella grinta - gli stanno divorando l'anima. Ma so anche che per abbatterlo, Novellino, bisogna ammazzarlo. Purtroppo, finalmente ritrovati intensità di ritmo, (...)