Quell'ottimismo infantile che ridà colore alla Spagna

Se c'è un campo dove la Spagna non conosce crisi è quello della moda bambino. Julián Izquierdo, console per gli Affari Economici e Commerciali a Milano, conferma che il mercato italiano mantiene la leadership delle esportazioni spagnole del settore (ben il 25% del totale), con quasi il 70% delle aziende iberiche presenti nel territorio nazionale e un fatturato in crescita a 430 milioni di euro. E la tendenza la dimostra anche la sfilata «Children's Fashion from Spain», in programma domani a Firenze, dove Barcarola, Bóboli, Cóndor, Desigual, Losan, Mayoral e Pan con Chocolate presenteranno le proprie collezioni per la primavera estate 2014. Dei sette marchi prevarrà «qualità, sicurezza, innovazione e stile», ha detto Izquierdo, ma anche ottimismo e colori ribelli, vibranti, per viaggiare verso paradisi sconfinati.
Il prossimo anno, infatti, spazio agli stili mixati, tra etnico e tropicale, hippy e safari, hawaiano e streetwear. Barcarola ci porterà in luoghi fantastici e lontani, dove farfalle dai colori brillanti e fiori «freschi» si appoggeranno su capi di cotone e seta, accanto a pizzi, ricami artigianali, tinte unite, righe e quadri per guardaroba chic, moderno e poetico allo stesso tempo. Bóboli preferisce l'India, con le sue stampe geometriche e i colori caldi con madras dalle grandi dimensioni; il tutto accompagnato da un uso di tessuti sottili e freschi affinchè il bambino sia comodo e dinamico. Cóndor trae ispirazione da paesaggi marini, da dune delicate e spiagge calde. Ecco il perchè della predominanza di colori chiari, luminosi, romantici, con stampe da marinaio e fiori provenzali, quali timo, rosmarino e lavanda. Desigual continuerà a vestire le ragazze e i ragazzi più esibizionisti e hippie, socievoli, allegri e spensierati, che alle tendenze rispondono con un proprio stile. Look per chi vive la vita con emozione e curiosità. Dai paesaggi marini all'India, passando per l'Africa, dove vi farà viaggiare Losan, che interpreta fantasie etniche, preppy e forme geometriche.
Quattro, invece, le proposte di Mayoral per l'estate 2014: Glitter, Yucatán, Valentina ed Eco-botánica. La prima ci porta in un ambiente romantico, dove, accanto a ricami e paillettes, borchie, spuntoni e jeans consumati e strappati regalano un tocco di modernità. La linea Yucatán è per i piccoli viaggiatori: predominano i tessuti folk, patchwork, dettagli tribali ed etnici sui parka militari. Le margherite sono protagoniste della tendenza Valentina, dove la primavera sboccia anche grazie ai colori mimosa, verde limone, bianco e argento. Con Eco-botánica assistiamo a una lezione di scienza naturale in cui gli insetti, le piante e le creature dei fondali marini fanno da padroni assieme alle tonalità verde smeraldo, clorofilla, alga, azzurri profondi e turchesi. Infine, Pan con Chocolate vi farà saltare negli anni Cinquanta, alle Hawaii: pantaloni con taglio pirata, shorts, camicie e vestiti senza maniche a forma di trapezio.
La moda infantile spagnola sarà rappresentata a Pitti Bimbo da altri 31 brand, conferma della potenza del Made in Spain. Tra loro Agatha Ruíz de la Prada, Cuini, Fina Ejerique, Foque, Nanos, Nice Things mini, Paz Rodríguez, Piccolettas e Traslúz, León Shoes, Cuquito Eli, Pretty Ballerinas, Natural World e Unisa.