«Quest’anno investiremo 1,4 miliardi»

da Milano

Nel 2008 Autostrade per l’Italia investirà 1,4 miliardi di euro con un forte impegno sul versante della sicurezza stradale, che prevede l’estensione su altri 2mila chilometri del sistema di controllo Tutor per la misura della velocità media dei veicoli. Lo ha dichiarato all’agenzia Agi l’amministratore delegato della concessionaria, Giovanni Castellucci, il quale, facendo il bilancio del 2007, si è detto preoccupato per l’incertezza normativa che deriva dalla mancata approvazione della convenzione tra Autostrade e Anas. Lo stesso top manager, confermando che la rete italiana rimane al centro degli interessi del gruppo, non fa mistero dell’attenzione verso altri Paesi. «Per il nostro gruppo - ha aggiunto - la priorità resta il potenziamento e l’ammodernamento degli oltre 3.400 chilometri di rete che gestiamo in Italia. Per l’anno che abbiamo davanti il cda di Atlantia (la società che controlla Aspi) ha approvato - pur permanendo l’incertezza relativa all’iter di approvazione della nuova convenzione unica - un budget di investimenti pari a 1,4 miliardi di euro, che è parte del piano di investimenti complessivo di 18 miliardi inserito nella nuova Convenzione Unica siglata in ottobre. Parallelamente - spiega Castellucci - conferiamo la nostra volontà di crescere anche all’estero».