«Ma quest’opera è soprattutto merito del centrodestra»

«Altro che cura del ferro, la sinistra capitolina e il sindaco Veltroni hanno bisogno della cura del fosforo: la stazione di Montebello è un’opera che la capitale deve alla giunta di centrodestra che ha governato la Regione, ma Veltroni l’ha inaugurata ieri, a poche settimane dalle elezioni comunali, perché finora il Comune non aveva saputo realizzare l’unica parte dell’opera che è di sua competenza, ovvero il parcheggio di scambio». Lo dichiara in una nota il consigliere regionale di Forza Italia Giulio Gargano. «C’è da scommettere - continua Gargano - che Veltroni non interromperà proprio adesso le inaugurazioni elettorali di opere non dovute all’impegno della sua giunta: sta per arrivare, ad esempio, l’inaugurazione da parte del sindaco della ferrovia Roma-Pantano, ma Veltroni dovrebbe ricordare lo scontro tra il sottoscritto, quando era assessore regionale ai Trasporti e Lavori Pubblici e l’assessore capitolino Mario Di Carlo quando il Comune voleva bloccare i lavori quasi completati e costati 300 miliardi di vecchie lire per attendere l’esito della gara per la realizzazione della metro C. Per garantire ai cittadini l’esercizio della Roma-Pantano come assessore impedii il blocco dei lavori e ottenni una modifica del tracciato. Se fosse stato per Veltroni i romani avrebbero visto arrivare fra dieci anni la nuova linea che invece grazie a noi sarà operativa fra poche settimane».