Questa amministrazione dà soldi agli zingari e penalizza i genovesi

Egregio direttore, ancora una volta la giunta comunale di sinistra penalizza i cittadini genovesi stanziando una cospicua somma di denaro (1.114,288 euro) per nomadi ed extracomunitari tagliando i fondi ai portatori di handicap. Duecento persone in gravi difficoltà fisica e psichica rischiano di perdere il contributo mensile che permette loro di inserirsi nella società. È vergognoso che il Comune di Genova, famoso per le sue casse sempre in rosso, decida di discriminare le fasce più deboli e bisognose. Occorre dare priorità non ai nomadi ma ai genovesi che hanno sempre lavorato e la Giunta «progressista» deve smettere di investire le poche risorse a disposizione per iniziative di pessimo gusto.
Dirigente Provinciale
Alternativa Sociale
Lista A. Mussolini