QUESTA GENOVA CHE CI INGHIOTTE

Ve l’ho raccontato nei giorni scorsi, ed è qualcosa che festeggio con la stessa passione che riservo al compleanno dei miei figli o al mio anniversario di matrimonio. In settimana fanno quattro anni che ho la fortuna di guidare questo splendido vascello pirata che è l’edizione di Genova e della Liguria del Giornale e non smetterò mai di ringraziare chi mi regala ogni giorno questa fantastica opportunità, a partire dal direttore Mario Giordano; la squadra dei nostri redattori, poligrafici, collaboratori e pubblicitari, che ci permette di raggiungere risultati sempre migliori; e ovviamente, più di tutti, voi lettori. Che è come se ci organizzaste la festa di compleanno tutti i giorni. Sentire le vostre voci, leggere le vostre lettere è già un regalo quotidiano. Testimonianze di amicizia come quelle di Carlo e Raffaella Martelli o di Fernando Galardi - che ci hanno dimostrato come parlare di «famiglia del Giornale» sia qualcosa di più di una figura giornalistica, più o meno azzeccata - danno i brividi.
Così come dà i brividi il fatto che la stragrande maggioranza delle lettere che riceviamo (a proposito, ne abbiamo più di mille che attendono di essere pubblicate! ci scusiamo con tutti coloro che stanno aspettando e con coloro che, magari, (...)