Da questo capo del Governo gli italiani attendono le scuse

Chi ha veramente perso l’autocontrollo è proprio l’attuale presidente del Consiglio che definisce impazzito il popolo italiano perché osa contestare una Legge finanziaria imposta da una parte del suo poliedrico governo, col rassegnato consenso dell’altra parte che vi aderisce paventando il rischio di elezioni e sotto il ricatto di qualche senatore a vita che garantisce voto favorevole solo a determinate condizioni. Per dimostrare la stizzosa irresponsabilità di chi perde troppo facilmente staffe e pedali ed è, quindi, poco indicato a comandare, si ricorda che uno degli argomenti sui quali, durante la decorsa legislatura, il centrosinistra ha più insistito, è stato che il reddito di almeno la metà degli italiani non consentiva di raggiungere tranquillamente la fine del mese. Pertanto, dovrebbero spiegare come, a distanza di pochi mesi, gli stessi cittadini potrebbero sostenere la raffica di nuove imposte locali, di aumenti tariffari, di oneri per la scuola, per la sanità, per le assicurazioni e per la previdenza.

Allora, illustre presidente Prodi, non le sembra di aver commesso un errore madornale definendo impazzito un popolo che non vuole essere preso per i fondelli e che attende le sue doverose scuse?