«Qui ho trovato tante novità»

Alto, viso da ragazzino, ha modi distinti ed eleganti. Michel Kweneni viene da uno dei Paesi più belli dell'Africa: il Camerun. Appena lo dice sorride. «Sono arrivato in Italia 3 anni fa, per studiare economia in un’università prestigiosa come la Cattolica di Milano: all’inizio è andato tutto bene, con la gente disponibile a darmi una mano e tante novità». E poi? «Nel corso dell’ultimo anno lo studio è diventato più duro: tanti esami da dare e la preoccupazione di prepararsi al lavoro». Michel, 24 anni, ha aderito al progetto di «Presenza studentesca africana» per conoscere nuove persone. E trovare l’occasione per scambiare qualche battuta: «Tra neri sappiamo scherzare sul colore della nostra pelle: è il nostro sberleffo al razzismo».