Qui Juventus Ferrara il duro: «Ogni tanto alla squadra serve una bella strigliata»

Torino «Il campionato non è tutto un disastro. L’eliminazione dalla Champions fa male, ma non possiamo dire che in campionato non stiamo facendo il nostro dovere». Ciro Ferrara prova a vedere il bicchiere mezzo pieno alla vigilia dell’ultima gara del 2009 per la sua Juventus. I bianconeri oggi ospitano il Catania con l’obiettivo di tenere il passo dell’Inter capolista, al momento lontana 6 punti. «Abbiamo commesso errori, ma non siamo gli unici. Siamo ancora in gioco e siamo costretti a sbagliare meno rispetto alle squadre che ci precedono. Problemi ne abbiamo avuti e qualche errore lo abbiamo commesso, ma non voglio trovare alibi», dice il tecnico. «Meritiamo i punti che abbiamo in classifica e abbiamo meritato di uscire dalla Champions. Potevamo fare di più in Europa e manca soprattutto quella. La squadra ha capito il momento. A volte le parole e gli interventi sono più duri e altre volte bisogna dare fiducia al proprio gruppo. Io sono convinto di avere una rosa forte che va stimolata ogni giorno, a volte anche con qualche rimprovero», aggiunge. Con il Catania i bianconeri dovranno fare a meno di Buffon, Chiellini, Camoranesi, Sissoko e Iaquinta per infortunio, Poulsen per squalifica.