Qui l’integralismo finisce dietro la lavagna

Islamabad e la sua moschea rossa è lontana anni luce da qui. Karachi è la metropoli più popolosa del Pakistan, il suo principale centro economico. E alla Karachi Grammar School, la più prestigiosa della città, dove studiò Benazhir Bhutto (nella foto) si studia all’occidentale, maschi e femmine insieme, rigorosamente in inglese. Scuola privata, riservata ai ricchi, fondata dal reverendo Brereton, il primo cappellano arrivato a Karachi, e diventata in breve unità di misura sociale. Ma solo chi vale prosegue negli studi e i migliori sono contesi dalle università americane. Che li Usa ma non li getta.