Quindicenne preso a ombrellate dall’anziano vicino

Ancora un fatto grave a Genova, ancora legato al disagio mentale. Questa volta a fare le spese di un’aggressione messa in atto da un uomo con problemi psichici, per fortuna senza tragiche conseguenze è stato un ragazzo di appena 15 anni che è stato preso a ombrellate in faccia da un anziano vicino di casa. È accaduto a Campomorone nell’entroterra di Genova dove una lite tra vicini di casa poteva avere gravissime conseguenze se solo l’arma in mano all’aggressore non fosse stato un ombrello.
Per motivi ancora da chiarire un giovane di 15 anni è finito al pronto soccorso dell’ospedale Villa Scassi di Sampierdarena con ferite al volte giudicate guaribili in sei giorni, dopo essere stato colpito con un ombrello da un anziano vicino di casa di 83, con problemi psichici.
Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno denunciato l’anziano per lesioni aggravate. Secondo quanto ricostruito dai militari, l’anziano in passato sarebbe già stato sottoposto a trattamenti sanitari obbligatori. Nel caso specifico non è chiaro ancora quale sia stata la causa della lite, sul fatto sono in corso accertamenti da parte dei militari. Intanto il ragazzo, nonostante lo spavento è già a casa con i genitori. A due passi dal vicino.