Quindici bambini feriti, grave un sacerdote

Felix Lammardo

da Varazze

Tamponamento a catena ieri mattina sulla A10 Genova Ventimiglia nel tratto tra Varazze e Albisola. L'incidente è avvenuto intorno alle 10,30 ed ha coinvolto due pullman e diverse autovetture. Sul autobus viaggiavano cento studenti delle medie e delle elementari in gita scolastica, provenienti da Lecco. Secondo i primi rilievi della polizia stradale, sembra che l'autista di una delle due corriere abbia frenato bruscamente per evitare uno scatolone in mezzo alla carreggiata. Per quindici ragazzini è stato disposto il trasporto al pronto soccorso, dove sono stati sottoposti ad accertamenti: undici all'ospedale San Paolo di Savona e quattro al Santa Corona di Pietra Ligure. Le loro condizioni non sono apparse gravi, trattandosi probabilmente di leggeri colpi di frusta. R sono stati quindi dimessi. Per i loro compagni invece nessun danno fisico, ma resta il grande spavento. I giovanissimi viaggiatori sono stati successivamente accompagnati alla prima area di servizio e caricati su automezzi sostitutivi per proseguire il percorso. Ad avere la peggio un sacerdote al seguito della comitiva, Osvaldo Saleri, di 39 anni, che è stato ricoverato a Savona per una frattura alla gamba. Il religioso, che viaggiava a fianco del conducente, è rimasto incastrato dalla vita in giù. Sono dovuti intervenire i vigili del fuoco del distaccamento di Varazze per liberarlo dalle lamiere accartocciate. Sul posto le pubbliche assistenze ed i medici del 118 hanno prestato i primi soccorsi ad una ventina di persone a bordo di auto e altri veicoli coinvolti nel maxi tamponamento, tutte ferite in maniera lieve. Ad operare sulla scena dello scontro tre ambulanze della Croce Rossa di Varazze, un mezzo della Croce Rosa di Celle Ligure ed uno della Croce d'Oro di Albissola Marina.
Con il formarsi della coda un altro urto ha riguardato due automobili, sulle quali viaggiavano due ragazze straniere, un'olandese e un'austriaca, entrambe ricoverare al San Paolo di Savona in condizioni non serie. Una di loro risulta essere al quarto mese di gravidanza. Il tratto interessato dall'urto dei pullman è stato subito chiuso al traffico, per poi essere riaperto intorno alle 13. Subito dopo l'accaduto si è formata una coda di cinque chilometri tra Celle Ligure ed Albisola, coda che in breve ha superato i dieci chilometri. Mettersi in viaggio sulla A10 in direzione ponente è stato impossibile per circa due ore, il tempo necessario perché i mezzi di soccorso sgomberassero la carreggiata.