Quinta puntata Tfr Arrivano i decreti che fanno chiarezza

I lavoratori dovranno obbligatoriamente utilizzare i moduli ufficiali, che saranno consegnati a cura del datore di lavoro. Dopo oltre un mese di dubbi ecco i provvedimenti che disciplinano la scelta del lavoratore e i fondi di previdenza<br />

Finalmente può partire la riforma della previdenza complementare. Infatti, sono stati firmati i due decreti che attuano le disposizioni previste dalla Finanziaria 2007 in materia di conferimento del Tfr. Uno disciplina la modalità di scelta del lavoratore, l'altro il funzionamento del fondo previdenziale per recepire il Tfr dei lavoratori silenti, istituito presso l'Inps. Nella corsa per anticipare la partenza della riforma al 1° gennaio 2007, erano stati trascurati elementi basilari per l'applicazione della normativa, che avevano ingenerato confusione con conseguente stato generale di attendismo da parte dei soggetti interessati (aziende e lavoratori dipendenti). I nuovi decreti, quindi, dissipano dubbi e interrogativi che sono maturati in questo primo mese di gennaio e danno il via ufficiale alla scelta sulla destinazione del Tfr. Scopriamo quali sono le novità...