Quinta vittoria e la Juve non è più in fondo

da Treviso

La Juve lascia l’incomodo ultimo posto in classifica. Del Piero non trova il gol numero 200:lo sfiora nel finale di partita. Alex e Trezeguet si vedono annullare reti in fuorigioco (dubbio quello del francese). Cristiano Zanetti mette sigillo alla partita (1-0), il resto lo fa Buffon che strappa le speranze di Vascak e del Treviso. Posticipo della serie B nel segno del potere bianconero. La Juve si è tolta d’impaccio dopo trenta minuti, ma poi non sono mancate le sofferenze. Quinto successo consecutivo propiziato dal gran giocare di Camoranesi e dal destro di Zanetti, perfettamente servito dall’italo-argentino. Gol che ha messo a posto le gerarchie ed ha permesso alla squadra di Deschamps di mettersi tranquilla sul piano del risultato. Un po’ meno su quello dei rischi. Inizio e fine del primo tempo sono stati sono stati momenti di gloria per il Treviso: un colpo di testa di Beghetto nei minuti iniziali, le conclusioni di Russotto e Giuliatto nei minuti finali hanno reso la partita più attraente. Tremila tifosi bianconeri sulle tribune: ieri a Treviso c’era voglia di Juve. E Juve è stata quando Camoranesi ha cominciato a far rullare il suo motore a pieni giri, Paro e Zanetti hanno tenuto botta a centrocampo, Nedved, Trezeguet e Del Piero hanno provato la via del gol. Il capitano ha cercato la festa per il gol numero 200 in maglia bianconera: è andata male. Il cambio di scena intuito a fine primo tempo si è prepotentemente riproposto a ripresa, quando la Juve ha cominciato a soffrire a centrocampo e Buffon ha cominciato a parar palloni che valevano il gol. Operazione compiuta.
LA CLASSIFICA. Genoa p.15, Mantova, Napoli e Cesena 12; Bari, Brescia, Rimini 11; Piacenza, Lecce e Bologna 10; Albinoleffe, Triestina, Modena, Treviso, Frosinone 8; Spezia 7; Verona 6; Crotone 5, Vicenza e Pescara2; Juve -1; Arezzo -2.