Il quintetto di Rava stasera all’Umanitaria

Questa sera alle 21, presso la Società Umanitaria in via Daverio 7, l’organizzazione dell’Atelier Musicale tiene concerto in un giorno e in un’ora per essa insoliti: lo scopo è di ospitare il quintetto del trombettista Enrico Rava con Gianluca Petrella trombone, Andrea Pozza pianoforte, Rosario Bonaccorso contrabbasso e Roberto Gatto batteria.
I cultori del jazz mainstream possono invece recarsi in viale Pasubio 14 al Rosa Antico, dove dalle 21.30 alle 24 li allieta il Jumpin’ Jive Five. Domani alle 22 riapre il Caffè Doria Jazz Club (via Andrea Doria 22) con una formazione a sorpresa, non a caso chiamata Ghost Band, diretta dal trombonista Luciano Invernizzi. Mercoledì 31, dopo il successo ottenuto con i concerti del trio di Ahmad Jamal, il Blue Note ospita un’altra icona del jazz americano, il trombettista Clark Terry, che è stato maestro anche di Miles Davis. Terry si trattiene nel locale di via Borsieri 37 fino a sabato 3 febbraio, offrendo due set ogni sera alle 21 e alle 23.30.
Nella settimana della Salumeria della Musica (via Pasinetti 2, ore 22) spicca mercoledì 31 il quartetto Fast & Furian del batterista Maxx Furian. Un ottimo appuntamento è proposto al pubblico del jazz tradizionale, domenica 4 febbraio alle 22, dall’Ittolittos di via Olgiati 25: suona la Ticinum Jazz Band di Stan Caracciolo. Annunciamo fin d’ora che lunedì 5 febbraio alle 21, al Teatro Manzoni, ha inizio la seconda parte della stagione di Aperitivo in Concerto: arriva Bass Desires di Marc Johnson contrabbasso, Bill Frisell e John Scofield chitarre, Peter Erkine batteria, una vera all stars.