Il Quirinale interviene sul caso giudiziario del colonnello Coppola

Il capo dello Stato, Giorgio Napolitano, è intervenuto sul caso del colonnello dei carabinieri Maurizio Coppola, tenuto in carcere tre mesi nell'ambito dell'inchiesta molisana «Black hole». In risposta alla lettera di Giuseppe Cossiga, di Forza italia, che insieme a Carlo Giovanardi aveva denunciato l'abnormità e l'arbitrarietà del provvedimento di carcerazione preventiva, il Quirinale ha specificato che «si è provveduto a trasmettere copia della sua lettera al ministro della Giustizia e al Pg presso la Corte di Cassazione e al Csm».