Al Quirinale Napolitano premia i «neo» italiani

Stamane al Quirinale, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano incontra una significativa rappresentanza di «nuovi cittadini», donne e uomini di origine straniera che hanno acquisito di recente la cittadinanza italiana. Con questa cerimonia il Capo dello Stato intende dare il benvenuto nella comunità nazionale a tutti coloro che, divenuti cittadini, ne sono entrati a far parte a pieno titolo. L’incontro, che si svolge nell’ambito delle celebrazioni per il 60mo anniversario della Costituzione, vuole «contribuire all’affermazione dei valori costituzionali della convivenza civile e della coesione sociale». Durante la cerimonia prenderà la parola anche il ministro dell’Interno, Roberto Maroni. Offriranno una testimonianza Beibei Zahang, 27enne nata in Cina e laureata in Ingegneria al Politecnico di Milano, Ivanna Knjsh, caporale dell’Esercito Italiano di origine ucraina, e Stefano Chuka Okaka, calciatore della Roma e della nazionale under 21, nato in Italia da genitori nigeriani e ora «azzurro» a tutti gli effetti.