Quotata allo Star, fattura 370 milioni di euro

Con Zeno Soave, imprenditore vicentino della quarta generazione, ecco un'altra puntata della nostra inchiesta dedicata agli Innovatori. Classe 1943, laureato in ingegneria civile, ex carabiniere ed ex campione di sci, Soave fonda nel 1973 la Socotherm in quanto non trova spazio nell'azienda di famiglia, la Zeno Soave & Figli, specializzata nell’asfaltare strade. Con la Socotherm realizza l'isolamento per i tubi dei gasdotti e oleodotti, diventando in poco più di trent'anni il numero due al mondo e il numero uno in una nicchia particolare, quella dei tubi posti a duemila metri di profondità. Quartiere generale a Vicenza, 25 stabilimenti sparsi per il mondo (tre in Italia), 1800 dipendenti fissi (il 90% all'estero) e altri 1200 in base alle commesse, fatturato di 370 milioni di euro realizzati in gran parte all'estero, quotazione in Borsa a Milano e a Buenos Aires. Il giro d'affari è ottenuto per il 90% con l'isolamento dei tubi e il 10% dall'ambiente.