Le quotazioni raggiunte sono interessanti

Settimana di grande volatilità per l’S&P-Mib future con una sorprendente reazione sul livello 20000 indicato come punto di acquisto con obbiettivi di lungo termine. Il movimento ascendente ha toccato un massimo a 24340 e un guadagno potenziale di oltre il 20% per chi avesse seguito questa analisi. Il resto della settimana è trascorso all’insegna dei rinnovati timori di rallentamento economico con una produzione industriale Usa che ha registrato il peggior calo dal 1974 (meno 2,8 %). La fiducia è sempre molto bassa, tuttavia è convinzione che i prezzi espressi dalle quotazioni già inglobano scenari difficili e anche se i rendimenti dei dividendi attesi fossero decurtati, resterebbero interessanti. Confermiamo l’area 20000-19000 come base di acquisto in un’ottica di lungo periodo. Oltre oceano le elezioni presidenziali rappresentano sicuramente un appuntamento atteso da tutti i mercati finanziari e tale evento viene visto come un importante «set up» (un punto di svolta temporale). Esiste anche una equivalenza matematica che vuole che la rieleggibilità del partito al governo è direttamente proporzionale al rialzo dei mercati.