Quote del «Gazzettino» messe sotto sequestro

Prosegue il braccio di ferro tra la famiglia Benetton e il gruppo Caltagirone per il controllo del Gazzettino. Il tribunale di Venezia, infatti, ha autorizzato Edizione Holding, finanziaria della famiglia Benetton, a procedere al sequestro giudiziario delle azioni della Società Editrice Padana (Sep) che edita il quotidiano. Il sequestro - ricorda Edizione Holding - era stato chiesto dai Benetton in vista della convocazione dell’assemblea della società editrice del Gazzettino (prevista il 31 ottobre o il 2 novembre in seconda convocazione) per deliberare l’abolizione della clausola di prelazione esistente nello statuto. Ora il sequestro consente di «cristallizzare l’assetto azionario di Sep» in vista dell’arbitrato promosso da Edizione per l’accertamento della violazione, da parte dei proprietari delle azioni ora sotto sequestro, della clausola di prelazione. Violazione legata agli accordi firmati dagli stessi con Caltagirone.