Quote minori Abn rilancia

Abn Amro pronta a rilanciare su Capitalia. La banca olandese sarebbe disponibile, secondo Radiocor, a sottoscrivere, oltre alla quota della partecipazione messa in vendita da Pirelli che le spetta in opzione, anche tutto l'eventuale inoptato degli altri soci del patto di sindacato. Quest'ultimo potrebbe essere pari ad almeno uno 0,5% del capitale della capogruppo di via Minghetti che si aggiungerebbe così allo 0,5% che Abn può sottoscrivere pro-quota, per un esborso di circa 180 milioni. Alla percentuale dell'inoptato si arriva sommando le quote dei tre soci che, con ogni probabilità, rinunceranno alla facoltà di acquisto: la Regione siciliana (ha il 2,84%), la Fondazione Banco di Sicilia (detiene l'1,17%) e la Fondazione Manodori (il 3,87%). La normativa che obbliga le fondazioni alla diversificazione del reddito, lascia pochi margini all'ente di Reggio Emilia.